PRENOTA UNA VISITA

Compila il seguente modulo, il nostro team ti mostrerà gli uffici all’orario più comodo per te.






Autorizzo il trattamento dei miei dati personali, ai sensi del D.lgs. 196 del 30 giugno 2003.

Your browser does not support JavaScript!. Please enable javascript in your browser in order to get form work properly.

Quando l’ufficio diventa impresa

Quando l’ufficio diventa impresa

Uffici concepiti con elementi di design proattivo e coworking non sono semplicemente un modo “figo” per le imprese di gestire gli spazi di lavoro, sono una vera e propria soluzione a costi contenuti e una vera e propria fonte d’innovazione.

Quando si progetta e crea un ufficio, un fruitore di spazi di lavoro come IBT Centre, deve strutturare ogni elemento affinché sia il più aperto possibile, perchè più un ambiente è chiuso, maggiore sarà lo stress di chi deve operare in quel contesto.

L’apertura, favorisce il contatto visivo con i colleghi, con gli altri professionisti presenti all’interno del centro, con i clienti.

Tuttavia, bisogna trovare un giusto equilibrio tra collaborazione ed intimità, tra apertura e privacy, sempre estremamente necessaria al fine di svolgere il proprio lavoro al meglio: un mix ben bilanciato tra ricerca di cooperazione, condivisione e networking da un lato e l’assoluta necessità di privacy dall’altro.

Pareti in vetro e luce naturale sono inoltre fondamentali, in quanto negli uffici si lavora molto e poter vedere il sole fuori favorisce l’apertura mentale e la concentrazione.

Inoltre, secondo la psicologia visiva, branca della psicologia che studia l’impatto di un individuo rispetto all’esposizione di un determinato colore, vi sono 4 possibili tinte che più impattano sulla produttività di un lavoratore:

il giallo. Ideale per aziende con focus sulla creatività in quanto questo colore stimola la produzione di adrenalina.

-Il blu. Usato sovente in spazi dove lavorano analisti e gestori di dati, perchè questo colore favorisce la concentrazione su un lasso di tempo più ampio rispetto agli altri.

-Il verde. Tonalità che corre in aiuto di chi deve lavorare in ambienti o situazioni frenetiche, perchè aiuta la produzione di serotonina e rilassa i nervi.

-Il rosso. Colore che induce un minor senso di stanchezza ed è associato quindi a mansioni tecniche o attività manuali. Per chi si occupa ad esempio di mansioni che richiedono uno sforzo intellettuale, lavorare in un ambiente a tinte rosse rischia di instillare dubbi e negatività.

 

Come nel caso della luce, anche con i colori bisogna scegliere secondo equilibrio e pertinenza affinché siano stimoli e non distrazioni.

Alessio Sarnelli

 



PRENOTA UNA VISITA

Compila il seguente modulo, il nostro team ti mostrerà gli uffici all’orario più comodo per te.

Autorizzo il trattamento dei miei dati personali, ai sensi del D.lgs. 196 del 30 giugno 2003.